jnews - cavo fibra ottica

Finalmente ti sei convinto ad installare internet a casa tua, la fibra ottica è la scelta giusta per te, continua a leggere e capirai perché.

La fibra ottica che cos’è?

Capiamo insieme che cos’è la fibra ottica. Ha preso il posto del vecchio cavo in rame o doppino telefonico, è anch’essa un cavo, ma formato da filamenti trasparenti e sottilissimi che sono costruiti in materiali complessi come la fibra di vetro o i polimeri plastici. Questi filamenti sono all’interno di una guaina definita jacket che li custodisce proteggendoli dal contatto con l’esterno e li fa reggere in caso di urti e corrosioni.

La fibra avvalendosi di questi materiali complessi è molto più avanzata tecnologicamente infatti ha la capacità di trasferire nello stesso istante molte informazioni e lo fa ad una maggiore velocità rispetto al vecchio cavo in rame. Nonostante queste caratteristiche così avanzate, essa è pur sempre molto delicata, infatti, la guaina deve proteggere la fibra affinché essa non si rompa per evitare di perdere informazioni. Spesso insieme a questi filamenti così delicati sono inseriti all’interno fili più resistenti per rafforzarli.

Fibra ottica, la sua velocità.

Quando decidi di installare la fibra a casa di Convergenze.it ricorda che la sua velocità è influenzata dalla copertura di rete, quindi richiedi di verificare se la zona in cui abiti sia coperta o meno dalla fibra.

La velocità della fibra la si comprende bene se prima di tutto si capisce che cosa sono FTTB, FTTC, FTTH e FTTS, e le loro differenze.

  • FTTC (Fiber To The Cabinet) o fibra fino all’armadio, ovvero l’armadio stradale.  La tecnologia FTTC è in fibra ottica fino all’armadio stradale. Da qui i cavi che partono e che raggiungono le abitazioni sono in rame, non più in fibra. Questa tecnologia è quindi mista. La si trova soprattutto nei piccoli centri ed essendo appunto mista non ha grandi prestazioni non viaggiando solo sui nuovi cavi, ma anche sui vecchi, non offre il massimo delle prestazioni.
  • FTTH (Fiber To The Home), attraverso questa tecnologia l’utente accede alla fibra ottica direttamente a casa sua. Le prestazioni sono molto elevate, è veloce e questo permette di trasmettere velocemente anche file molto pesanti, come ad esempio i video.
  • FTTB (Fiber To The Building), questa tecnologia è simile alla FTTH, in questo caso la fibra ottica arriva fino allo scantinato del palazzo per poi proseguire su cavo di rame fino alle abitazioni degli utenti.
  • FTTS(Fiber To The Street), simile alla tecnologia FTTC, qui la fibra arriva fino alla strada in cui si trova l’abitazione dell’utente, le prestazioni sono qui blandamente migliori, in quanto la distanza dal punto in cui si ha l’allacciamento alla fibra è minore.

La tecnologia più veloce è la FTTH, proprio perché naviga interamente su fibra.

Come funziona la fibra?

Abbiamo detto che essa è formata da filamenti in fibra di vetro o polimeri plastici, questi materiali leggeri e flessibili sono capaci di resistere a perturbazioni atmosferiche o disturbi elettrici.

La fibra ottica funziona attraverso segnali di luce. I filamenti raggruppati sono formati da una sezione interna trasparente e una esterna che riflette la luce. Il filamento grazie alla guaina che lo avvolge, e ad una sezione più opaca, si isola dall’ambiente esterno e imprigiona i fasci di luce al suo interno, questi sotto forma di impulsi viaggiano su lunghe distanze, così i dati vengono trasportati tra i diversi dispositivi che devono trasmettere e ricevere i dati, come: i modem, i router, i server, e le infrastrutture degli operatori telefonici.

La scelta della tecnologia.

Per effettuare la scelta devi considerare quelli che sono i tuoi bisogni, tutto dipende da come utilizzi internet. Se lo utilizzi solo per navigare o inviare dati ti può andar bene una FTTC, al contrario se lo utilizzi per trasferire quantità enorme di dati e nello stesso momento altri utenti che vivono con te fanno la stessa cosa allora devi avvalerti della FTTH che ha prestazioni elevatissime.

Continua a navigare!

Di rosita