JNews - cassaforte

In seguito ad un tentativo di effrazione, o per l’usura dettata dal tempo, anche le migliori casseforti possono bloccarsi.

La cassaforte è oggi uno strumento di sicurezza molto diffuso nelle nostre case per custodire i propri soldi, documenti e oggetti preziosi. Di solito viene inserita all’interno delle mura per rendere difficili scardinarle e portarle via.

Questo sistema di sicurezza nasce per essere inaccessibile agli estranei, ma diventa un problema quando a non riuscire ad aprirla sono i proprietari.

L’apertura di una cassaforte bloccata non è facile ma nemmeno impossibile, fabbri esperti di SosMastro.it sapranno farlo senza problemi. Ma analizziamo nel dettaglio la questione.

Modelli di casseforti.

Ogni cassaforte ha il suo tipo di apertura, ne esistono, infatti, di vario tipo sul mercato. A differenziarle c’è il peso, la dimensione, lo spessore delle pareti ma anche la modalità di installazione che può essere: a muro o a mobile.

A renderle diverse fra loro c’è, ovviamente, anche il sistema di apertura:

  • a chiave, singola o multipla
  • a combinazione meccanica o elettronica
  • a scansione delle impronte digitali
  • a riconoscimento vocale
  • a scansione retinica.

Anche le casseforti più tecnologicamente avanzate possono avere però nel tempo dei guasti e, nonostante si svolgano giustamente tutti i passaggi per l’apertura, rimanere bloccate.

Per evitare queste situazioni la manutenzione diventa essenziale.

Manutenzione casseforti.

Se non vuoi trovarti con la cassaforte bloccata, è bene innanzitutto rivolgerti a tecnici professionisti e scegliere brand autorevoli.

Riuscirai così a garantirti anche un servizio di assistenza rapido e professionale che possa intervenire tempestivamente e risolvere qualsiasi problema.

Ciononostante, anche le casseforti più avanzate necessitano di controlli periodici per assicurare sempre un corretto funzionamento e, quindi, la sicurezza dei tuoi beni.

A volte basta mantenere lubrificati gli ingranaggi per evitare che strofinamenti eccessivi possano, nel tempo, rendere difficile l’apertura e la chiusura della cassaforte.

In questo caso il fai da te non può essere una soluzione, anche se esistono sul web diversi consigli e tecniche cui attingere, aprire una cassaforte bloccata è davvero una cosa delicata.

Ecco perché ti consigliamo di rimanere calmo e di cercare di capire perché la cassaforte non si apre. Potrebbe infatti trattarsi di un banale effetto ventosa, per il quale basterà semplicemente riprovare ad aprire la cassaforte in maniera più lenta e senza scatti.

Diversamente se, nonostante i tentavi, l’apertura diventa impossibile, non ti resterà che chiamare il pronto intervento fabbro oppure rivolgerti al servizio di assistenza assicurato dalla casa produttrice.

Gli strumenti in loro dotazione, infatti, saranno in grado di risolvere il problema senza causare danni né agli oggetti contenuti né alla cassaforte stessa.

Si tratta di interventi delicati, come abbiamo detto, ed un pronto intervento fabbro ti assicurerebbe grande tempestività essendo un servizio attivo h24 e 7 giorni su 7.

Come per l’apertura di una porta blindata, anche quella di una cassaforte ha un costo più elevato rispetto ad altri interventi su serrande o finestre.

Di conseguenza è bene chiedere sempre un preventivo, in modo da farti trovare preparato all’arrivo del tecnico specializzato.

Di rosita